Passa ai contenuti principali

Oana Catalina Chitu: Bucharest Tango (recensione album)

Bucharest Tango - cd coverAl di fuori dei soliti circuiti commerciali, si possono trovare proposte musicali interessanti e degne di attenzione. È il caso di un cd di una cantante rumena pressoché sconosciuta in Italia, Oana Catalina Chitu, che dagli anni Novanta vive a Berlino. Il cd, prodotto dall’etichetta tedesca “Asphalt Tango Records” (che fa riferimento in Italia a Materiali Sonori), si intitola “Bucharest Tango” e comprende le musiche di uno spettacolo teatrale portato in scena con grande successo in Germania e finanziato dall’Istituto Culturale Rumeno di Berlino.

Oana Catalina Chitu è una giovane cantante che ha trascorso i primi anni della vita nella sua terra d’origine, dalla quale è emigrata dopo la caduta del muro di Berlino per sottrarsi al caos che ha accompagnato, soprattutto nei paesi dell’Est, la crisi del comunismo.

Ha studiato pianoforte, jazz e canto lirico, poi si è dedicata alla ricerca e alla riproposta delle musiche che erano state messe al bando dal regime socialista perché giudicate troppo decadenti e inadatte all’immagine trionfalistica che il regime voleva diffondere attraverso ogni forma di pubblicità e di imposizione. Uno dei primi generi musicali messi al bando è stato il tango, la cui scomparsa risale al 1947, quando il re è stato costretto ad abdicare. A partire da quell’anno le migliori voci del tango romeno sono sparite, o perché emigrate, come Jean Moscopol, o perché ridotte al silenzio, come Christian Vasile.

Ecco dunque la necessità di realizzare un progetto culturale, non solo musicale, che riprendesse questo genere musicale e lo riproponesse, abbinando la fedeltà dell’esecuzione e il rispetto filologico a interpretazioni nuove e intriganti. È così che è nato “Bucharest Tango”, spettacolo e poi disco, che riprende quelle musiche che negli anni Trenta venivano eseguite nei parchi, nei caffè e nei club della capitale della Romania e che costituivano un tratto essenziale della cultura e dell’atmosfera di quell’epoca. Mescolati a questi tanghi alcune ballate folk di Maria Tanase, considerata la Edith Piaf romena.

Oana è nata nella Romania rurale ed è cresciuta ascoltando queste musiche tradizionali, soprattutto dai gracchianti 78 giri dei suoi parenti, e da allora è nato il suo amore per il cosiddetto “tango a la romanesque” e per Maria Tanase. Oggi che anche la Romania, nell’era della globalizzazione, è invasa dal pop più elettronico omologato che ha colonizzato i gusti musicali dei giovani di ogni parte del mondo, la riscoperta del tango si pone come un’importante scelta controcorrente.

Al fianco della cantante, troviamo Anton Slavic al violino, Valeriu Cascaval al cembalo, Dejan Jovanovic alla fisarmonica, Alexej Wagner alla chitarra, Alexander Franz al contrabbasso, Dimitris Christides alle percussioni e Vladimir Karparov al sax e clarinetto.

Recensione di Gian Luca Barbieri

Commenti

Post popolari in questo blog

Showcase dei Sonohra nei maggiori store d'Italia

I Sonohra, il duo formato dai fratelli veronesi Luca e Diego Fainello (entrambi chitarra acustica e voce), continuano a mietere successi. Dopo essersi aggiudicati con il brano "L'amore" la vittoria nella categoria giovani della 58ma edizione del Festival di Sanremo, il loro album d'esordio "Liberi da sempre" (pubblicato il 29 febbraio da SonyBMG) risale nella classifica FIMI-Nielsen al 6° posto dopo Jovanotti, Winehouse, Pooh, Nannini e Cammariere risultando l'album più venduto tra i giovani che hanno partecipato al festival e il secondo album più venduto (dopo Cammariere) tra gli artisti "sanremesi". Sale anche il singolo "L'amore" al 13° posto della classifica ufficiale dei singoli più scaricati.

Luca e Diego saranno protagonisti di un tour che li porterà negli store delle maggiori città italiane dove suoneranno dal vivo alcuni brani del loro album di debutto. Tutti gli iscritti alla newsletter dei Sonohra attraverso il sito leg…

Luvi De André ha classe da vendere

Guarda - Intervista di Fabio Fazio (RAI3)

Luvi De André, la figlia di Fabrizio De André, debutta al 28 posto della classifica di vendita con il primo album "Io non sono innocente" accolto con successo dalla critica e dal pubblico.

Ecco cosa ne pensa la critica:

"Una forte personalità interpretativa, una grinta notevole", Mario Luzzato Fegiz, Il Corriere della Sera.
"Ha classe da vendere", Flavio Brighenti, XL.
"Un debutto dalla sincerità feroce....le sfumature e i colori di un lavoro d'autore", Marco Mangiarotti, QN.
"Questo è solo l'inizio di strada davanti Luvi ne ha parecchia", Gigi Vesigna, Famiglia Cristiana.
"Papà sarebbe contento", Massimo Gatto, L'Avvenire.
"Atmosfere sospese, contrasti tra strappi e carezze, rabbia e dolcezza, senso dell'attesa, paura e desiderio di realizzare i sogni", Paola Maraone, Marie Claire.
"Voce forte sicura e drammatica", Marinella Venegoni, La Stampa.
"Una ra…

David Guetta: Gettin’ over you, il video su youtube

In anteprima da oggi su youtube il video del nuovo brano
“Gettin’ over you”
con Chris Willis feat. Fergie (Black Eyed Peas) e LMFAO
il 28 maggio ospite con Chris Willis ai WIND MUSIC AWARDS
live il 28 maggio a MILAno e il 29 maggio a ROMA
il 25 maggio esce “ONE LOVE – new version” (con il nuovo singolo)


David Guetta ha già pronto quello che si appresta ad essere il nuovo tormentone dell’estate: “Gettin’ over you”, il brano che vede la collaborazione del cantante americano Chris Willis, della frontwoman dei Black Eyed Peas Fergie e del duo hip hop LMFAO. Il brano verrà inserito nella nuova versione di “One Love” album di Guetta che su iTunes, dove è già disponibile, è nella Top Ten degli album più venduti in Italia.

Da oggi su youtube la premiere del video del brano che vede accanto al produttore ed artista internazionale David Guetta, a Chris Willis, a Fergie e LMFAO un cast di “party people” che ha entusiasmato il set del video a Los Angeles! Il video del brano è visibile su http://www.yout…