Passa ai contenuti principali

Disco Flash Back: Premiata Forneria Marconi, “Storia Di Un Minuto”

Premiata Forneria Marconi, o , come saranno abituati a conoscerla all'estero, la PFM. Il nome doveva essere inizialmente solo Forneria Marconi, ma alla fine venne aggiunto anche Premiata su suggerimento di Colombini, D.A. della neonata Numero Uno. La band, composta da strumentisti già molto noti ed apprezzati nel giro "ufficiale", e che agivano sotto il nome de "I Quelli" o "I Krel", si era già ritagliata una solida fama mediante esibizioni dal vivo con Yes e Procol Harum, e culminate nel concerto del 71 di Bologna, dove aprirono per i Deep Purple.

Si incontrarono con Giulio Rapetti, in arte Mogol, nel 1971 e subito amore. Gli scrisse il testo di "Impressioni di settembre" e li accompagnò al successo. A Bollate, al locale "Carta Vetrata" (dove i cinque spesso si esibivano) scoppiò il putiferio. "Storia di un minuto" (che dura da trent'anni) è il primo album della Premiata Forneria Marconi, ed è il loro capolavoro. "Immressioni di settembre" vale, come si suol dire, il prezzo del biglietto. Al di là del valore artistico del testo (comunque bellissimo) quello che spicca è l'assoluta padronanza strumentale del gruppo. La chitarra acustica di Mussida riempie magniloquentemente i primi tre minuti di canzone (la voce di Mussida è elaboratissima) mentre il finale, lungo e altisonante, vede l'utilizzo, per la prima volta in Italia, del famoso sintetizzatore Moog. Il brano dura poco meno di sei minuti, eppure il Moog finale pare sgusciare via senza nè incertezze nè pesantezze. Formidabile inoltre l'utilizzo perfetto degli strumenti a corda: ispiratissimo Pagani che, in un sussulto di pura estasi musicale, ribatte con forza sul violino suoni e note che farebbero impallidire Paganini.

Il vinile, allora si chiama così, conteneva tracce di assoluto valore: “E' Festa”, cavalcata prog-rock e cavallo di battaglia della band che chiudeva i loro concerti. “Dove...quando (par.1)/ Doce..quando (part.2)/ epico numero folk, barocco, musicale fra chitarre, flauti e clavicembalo. “La Carrozza di Hans”, cantata da Mauro Pagani e Mussida è un viaggio assoluto nella creatività prog. della band, con un lavoro chitarristico di Mussida notevole che sostiene gran parte del brano. Chiude “Grazie Davvero”, con stacchi orchestrali da musica classica, con il largo utilizzo di corni, trombe, tromboni, flauti. Bellissimo.

La Premiata Forneria Marconi, ha segnato il tempo per quelli degli anni settanta indubbiamente.
Nei primi dischi erano bravissimi, suonano alla grande, ed erano pieni di idee e se proprio vogliamo cercare il pelo nell’uovo, cantano così e così (però, nel complesso, il risultato si completava ugualmente bene) certo il prog,rock,folk (come vogliamo chiamarlo) era chiaramente di matrice anglosassone, ma la PFM a quel tempo, se l’era cavata benissimo.

La formazione di questo disco sono: Flavio Premoli, Giorgio Piazza, Mauro Pagani, Franz Di Cioccio, Franco Mussida

Video: "La Carrozza di Hans"



Tracks

01. Introduzione
02. Impressioni di settembre
03. E' festa
04. Dove...quando (par.1)
05. Doce..quando (part.2)
06. La carrozza di Hans
07. Grazie davvero

Commenti

Post popolari in questo blog

Showcase dei Sonohra nei maggiori store d'Italia

I Sonohra, il duo formato dai fratelli veronesi Luca e Diego Fainello (entrambi chitarra acustica e voce), continuano a mietere successi. Dopo essersi aggiudicati con il brano "L'amore" la vittoria nella categoria giovani della 58ma edizione del Festival di Sanremo, il loro album d'esordio "Liberi da sempre" (pubblicato il 29 febbraio da SonyBMG) risale nella classifica FIMI-Nielsen al 6° posto dopo Jovanotti, Winehouse, Pooh, Nannini e Cammariere risultando l'album più venduto tra i giovani che hanno partecipato al festival e il secondo album più venduto (dopo Cammariere) tra gli artisti "sanremesi". Sale anche il singolo "L'amore" al 13° posto della classifica ufficiale dei singoli più scaricati.

Luca e Diego saranno protagonisti di un tour che li porterà negli store delle maggiori città italiane dove suoneranno dal vivo alcuni brani del loro album di debutto. Tutti gli iscritti alla newsletter dei Sonohra attraverso il sito leg…

Luvi De André ha classe da vendere

Guarda - Intervista di Fabio Fazio (RAI3)

Luvi De André, la figlia di Fabrizio De André, debutta al 28 posto della classifica di vendita con il primo album "Io non sono innocente" accolto con successo dalla critica e dal pubblico.

Ecco cosa ne pensa la critica:

"Una forte personalità interpretativa, una grinta notevole", Mario Luzzato Fegiz, Il Corriere della Sera.
"Ha classe da vendere", Flavio Brighenti, XL.
"Un debutto dalla sincerità feroce....le sfumature e i colori di un lavoro d'autore", Marco Mangiarotti, QN.
"Questo è solo l'inizio di strada davanti Luvi ne ha parecchia", Gigi Vesigna, Famiglia Cristiana.
"Papà sarebbe contento", Massimo Gatto, L'Avvenire.
"Atmosfere sospese, contrasti tra strappi e carezze, rabbia e dolcezza, senso dell'attesa, paura e desiderio di realizzare i sogni", Paola Maraone, Marie Claire.
"Voce forte sicura e drammatica", Marinella Venegoni, La Stampa.
"Una ra…

David Guetta: Gettin’ over you, il video su youtube

In anteprima da oggi su youtube il video del nuovo brano
“Gettin’ over you”
con Chris Willis feat. Fergie (Black Eyed Peas) e LMFAO
il 28 maggio ospite con Chris Willis ai WIND MUSIC AWARDS
live il 28 maggio a MILAno e il 29 maggio a ROMA
il 25 maggio esce “ONE LOVE – new version” (con il nuovo singolo)


David Guetta ha già pronto quello che si appresta ad essere il nuovo tormentone dell’estate: “Gettin’ over you”, il brano che vede la collaborazione del cantante americano Chris Willis, della frontwoman dei Black Eyed Peas Fergie e del duo hip hop LMFAO. Il brano verrà inserito nella nuova versione di “One Love” album di Guetta che su iTunes, dove è già disponibile, è nella Top Ten degli album più venduti in Italia.

Da oggi su youtube la premiere del video del brano che vede accanto al produttore ed artista internazionale David Guetta, a Chris Willis, a Fergie e LMFAO un cast di “party people” che ha entusiasmato il set del video a Los Angeles! Il video del brano è visibile su http://www.yout…