Passa ai contenuti principali

“School is Boring” secondo album per il Luttazzi comico!! dico, avesse fatto il musicista???


E bravo il Luttazzi, avesse fatto il musicista, forse sarebbe ancora la in Rai, a farci sorridere.
Secondo album per il comico romagnolo, che è una apologia vivente dell’ecletismo. La scuola è noiosa , meglio la musica.
Come nei thriller il pianoforte è indizio di brividi, così l'incipit al piano di questo secondo disco di Daniele Luttazzi apre le porte a emozioni forti, dieci canzoni e una traccia strumentale capaci di scuotere e sorprendere. A non sorprendere, naturalmente, è il fatto che il poliedrico satiro romagnolo eccella anche in questa forma espressiva, visto che sa plasmare le caratteristiche di ogni mezzo utilizzato – dalla tv al teatro, dai libri ai disegni, alla musica appunto, “incontrata” nel 1979 – attorno alle proprie peculiarità. “L’arte ti chiama e non puoi fare altro che rispondere” dichiara Luttazzi, ed è un po’ come se anche questo album (che arriva due anni dopo l’esordio ufficiale con ‘Money For Dope’) chiamasse all’ascolto, ripetuto e famelico.

Si vola su un mix di musica e melodia che Luttazzi vuole ora rock, ora jazz, ora swing, per restare quasi disorientati scoprendo di aver ballato su un testo malinconico, a volte perfino doloroso: dal disagio esistenziale vissuto in età diverse (‘A place of cries’, canzone che apre l’album; ‘Travelling alone’; ‘School is boring’; ‘Words of love’; ‘Sobbing in shame’), all’amore che finisce con ‘The broken hearted’, dal tentato suicidio di ‘The flowers in spring’ all’innocenza perduta di ‘Three kind of paper’, dal sesso estremo di ‘Dreams come true’ allo stupro in discoteca con conseguente aborto di ‘Wet Out’ (testo con cui l’artista racconta la vicenda realmente accaduta a una sua amica). Gli arrangiamenti di Massimo Nunzi non si risparmiano, con uno stuolo di strumenti chiamati di volta in volta a lavorare per sottrazione o a rincorrersi in maniera corale: spiccano, forse per chi è abituato ai suoni asciutti del rock, l’abbondanza di archi e fiati e fra questi anche il soprano e l’alto di Stefano di Battista. Camaleontica e versatile la voce di Luttazzi fa il resto.

Per chi va a caccia di nomi, si possono fare anche quelli di Andy Gravish (tromba e flicorno) e Ada Montellanico, ma in questo lavoro – meno ancora che per altri – non sono solo i singoli a valere, ma l’armonia d’insieme. E questo dovrebbe essere – sempre – la musica

Commenti

Post popolari in questo blog

Luvi De André ha classe da vendere

Guarda - Intervista di Fabio Fazio (RAI3)

Luvi De André, la figlia di Fabrizio De André, debutta al 28 posto della classifica di vendita con il primo album "Io non sono innocente" accolto con successo dalla critica e dal pubblico.

Ecco cosa ne pensa la critica:

"Una forte personalità interpretativa, una grinta notevole", Mario Luzzato Fegiz, Il Corriere della Sera.
"Ha classe da vendere", Flavio Brighenti, XL.
"Un debutto dalla sincerità feroce....le sfumature e i colori di un lavoro d'autore", Marco Mangiarotti, QN.
"Questo è solo l'inizio di strada davanti Luvi ne ha parecchia", Gigi Vesigna, Famiglia Cristiana.
"Papà sarebbe contento", Massimo Gatto, L'Avvenire.
"Atmosfere sospese, contrasti tra strappi e carezze, rabbia e dolcezza, senso dell'attesa, paura e desiderio di realizzare i sogni", Paola Maraone, Marie Claire.
"Voce forte sicura e drammatica", Marinella Venegoni, La Stampa.
"Una ra…

Showcase dei Sonohra nei maggiori store d'Italia

I Sonohra, il duo formato dai fratelli veronesi Luca e Diego Fainello (entrambi chitarra acustica e voce), continuano a mietere successi. Dopo essersi aggiudicati con il brano "L'amore" la vittoria nella categoria giovani della 58ma edizione del Festival di Sanremo, il loro album d'esordio "Liberi da sempre" (pubblicato il 29 febbraio da SonyBMG) risale nella classifica FIMI-Nielsen al 6° posto dopo Jovanotti, Winehouse, Pooh, Nannini e Cammariere risultando l'album più venduto tra i giovani che hanno partecipato al festival e il secondo album più venduto (dopo Cammariere) tra gli artisti "sanremesi". Sale anche il singolo "L'amore" al 13° posto della classifica ufficiale dei singoli più scaricati.

Luca e Diego saranno protagonisti di un tour che li porterà negli store delle maggiori città italiane dove suoneranno dal vivo alcuni brani del loro album di debutto. Tutti gli iscritti alla newsletter dei Sonohra attraverso il sito leg…

David Guetta: Gettin’ over you, il video su youtube

In anteprima da oggi su youtube il video del nuovo brano
“Gettin’ over you”
con Chris Willis feat. Fergie (Black Eyed Peas) e LMFAO
il 28 maggio ospite con Chris Willis ai WIND MUSIC AWARDS
live il 28 maggio a MILAno e il 29 maggio a ROMA
il 25 maggio esce “ONE LOVE – new version” (con il nuovo singolo)


David Guetta ha già pronto quello che si appresta ad essere il nuovo tormentone dell’estate: “Gettin’ over you”, il brano che vede la collaborazione del cantante americano Chris Willis, della frontwoman dei Black Eyed Peas Fergie e del duo hip hop LMFAO. Il brano verrà inserito nella nuova versione di “One Love” album di Guetta che su iTunes, dove è già disponibile, è nella Top Ten degli album più venduti in Italia.

Da oggi su youtube la premiere del video del brano che vede accanto al produttore ed artista internazionale David Guetta, a Chris Willis, a Fergie e LMFAO un cast di “party people” che ha entusiasmato il set del video a Los Angeles! Il video del brano è visibile su http://www.yout…