Passa ai contenuti principali

Post

Elio e le Storie Tese: Arrivedorci è il brano che portano a Sanremo

Elio e le Storie Tese saranno in gara con il brano “ARRIVEDORCI” al 68° Festival di Sanremo, il loro quarto e ultimo festival della canzone italiana. Commentano: «Perché, se si sciolgono veramente, vanno in gara al Festival di Sanremo? Per vari motivi. Intanto perché Claudio Baglioni li ha invitati a presentare una canzone. E se gli EelST gliel’hanno mandata è perché, dopo due piazzamenti al secondo posto (1996; 2013) e una rispettabile ma non abbastanza dodicesima posizione nel 2015, si sono voluti regalare un ultimo tentativo di raggiungere l’obiettivo di sempre: arrivare penultimi al Festival di Sanremo. L’inedita “Arrivedorci” è piaciuta. Il percorso verso il diciannovesimo posto è ufficialmente iniziato».

A inizio del 2018 uscirà l’ultimo progetto discografico di Elio e le Storie Tese che conterrà anche il singolo “Licantropo vegano” e l’ultimo inedito, il brano sanremese. Confermano: «Resta quindi solo un’ultima faccenda: adesso ci diranno pure che gli EelST escono…
Post recenti

The Sun is Going Under, guarda il video del singolo di Bacàn

Finalmente disponibile negli store digitali pubblicato da B2S, Pronto, il debut album del progetto Bacàn capitanato dal musicista Giovanni Giovanni De Sanctis.

Già membro di About Wayne e Soul of the Cave, Bacàn nasce come un progetto di scrittura spontanea, intima, basato sulla ricerca sonora digitale e audio; synth ritmici e linee di basso portate all’estremo si fondono insieme a loop e ritmiche esotiche, facendo da tappeto a una scrittura avant pop e a testi catartici, sull’amore, le relazioni, l’amicizia.

L’uscita dell’album è accompagnata dalla pubblicazione del nuovo video The Sun is Going Under, dove -appunto- il sole che affoga, è inteso dall’artista come quello dei vent’anni. L’angoscia e l’immobilismo nel passaggio all’età adulta caratterizzano questo momento. Il video è un piano sequenza in cui la protagonista si risveglia al crepuscolo, legata a un palo dal cavo delle sue stesse cuffie. Nello slegarsi improvvisa una danza rituale e ipnotica.
In un ambiente su…

“Tommy The Gun”, il video racconto del tour 2017 di Piotta

Un video per condividere con tutti i fan il lungo tour 2017 di Piotta. Da Nord a Sud, da Milano a Napoli passando per Canada e Sardegna, tra band e special guest.

Nelle immagini raccolte, infatti, e in particolare nei due live al festival Villa Ada Incontra il Mondo e La Notte di Suburra all’Atlantico, compaiono tra palco e backstage amici e colleghi: Amir, Brusco, Giancane, lo spagnolo Tonino Carotone, Daniele Coccia Paifelman, Rancore, Marco Conidi (Orchestraccia), le attrici Lorena Cesarini e Carlotta Antonelli, Grandi Numeri (Cor Veleno), Alessandro Pieravanti e tutto il resto de Il Muro del Canto.

Il brano Tommy The Gun è stato l’incipit della scaletta scelta per il tour “Perché – così spiega Tommaso Zanello in arte Piotta – il suo sound sospeso tra rap e rock, ben racchiude lo spirito e l’energia delle oltre due ore di concerto proposto”. La regia del video è stata affidata a Lorenzo Moriconi di Immagine Studio adv.

Piotta: “Tommy The Gun” (Video)




Fonte: Music Press

Giuseppe Anastasi, autore e compositore di alcune tra le più famose hit italiane, debutta con l'album Canzoni Ravvicinate Del Vecchio Tipo

Il 19 gennaio uscirà “Canzoni ravvicinate del vecchio tipo” (Giuro Universal Music/Artist First), il primo album di GIUSEPPE ANASTASI, autore e compositore di alcune tra le più famose hit italiane, da “La notte” di Arisa a “Il diario degli errori” di Michele Bravi! Il disco è stato anticipato in radio dal singolo “2089”.

Canzoni ravvicinate del vecchio tipo” raccoglierà 11 brani, scritti dallo stesso Giuseppe Anastasi.

«”Canzoni ravvicinate del vecchio tipo”, come dice lo stesso titolo è un album “old style” – racconta Giuseppe Anastasi – un album acustico, suonato in tutte le sue parti, con pochissima elettronica e quindi con poca modernità. Un album di canzoni che trattano vari argomenti, con un unico denominatore, l’osservazione della vita che mi circonda in tutte le sue sfumature».

Video: Giuseppe Anastasi "2089" 


Fonte: Music Press

Giorgia e Marco Mengoni: Come Neve, l’incontro artistico di due voci incredibili

Due artisti straordinari. Due interpreti inconfondibili. GIORGIA e MARCO MENGONI insieme per la prima volta in duetto nel brano inedito “COME NEVE”, il nuovo singolo in radio e in digitale da venerdì 1 dicembre.

“COME NEVE”, che segna l’incontro artistico di due voci incredibili, è un brano dal testo delicato e poetico, una richiesta d’aiuto per riuscire ad affrontare le cadute della vita senza farsi troppo male, con la stessa leggerezza della neve, e allo stesso tempo mascherare il proprio dolore agli altri, nascondendolo dietro a un’apparenza distorta.

Come Neve Video
 Il singolo (scritto da Tony Maiello, Davide Simonetta, Giorgia e Marco Mengoni) anticipa l’uscita di “ORONERO LIVE” (Microphonica/Sony Music Italy), disponibile in tutti i negozi dal 19 gennaio anche in versione deluxe, ed è uno dei nuovi brani inediti prodotti da Michele Canova.

Come Neve Testo Canzone

The Chemical Brothers in Italia per presentare il nuovo album “Born in the echoes”

Tornano in concerto in Italia THE CHEMICAL BROTHERS: l’innovativo duo elettronico sarà in scena l’1 luglio all’Hydrogen Festival di Piazzola sul Brenta (Padova) e il 2 luglio al Postepay Rock in Roma di Roma.
Gli indiscussi maestri della musica elettronica presenteranno live il loro nuovo disco, “Born in the echoes”, in uscita il 17 luglio (su etichetta Virgin EMI Records) e già ordinabile su iTunes.

Al disco ha collaborato un cast stellare di artisti come Q-Tip (in “Go”, primo singolo ufficiale, che sarà accompagnato da un video diretto da Michel Gondry), Ali Love (in “EML Ritual”), St. Vincent (in “Under Neon Lights”), Cate Le Bon (in “Born In The Echoes”) e Beck (in “Wide Open”).

La data romana del 2 luglio dei Chemical Brothers sarà aperta dal giovane producer australiano FLUME, uno dei nuovi talenti della scena elettronica mondiale, grazie al suo mix musicale originale e creativo e alle collaborazioni con artisti come Chet Faker e Lorde. Dopo aver suonato nei maggio…

Eric Clapton, 30 marzo 1945 (età 70), Auguri a "Slowhand"

Chiamatelo Slowhand o The God, o «The Man of the Blues» («l'uomo del blues») come l'ha definito Chuck Berry, è sempre lui, il grande Eric Clapton che oggi compie 70 anni. Un mito iniziato con l'entrata giovanissimo negli Yardbirds (1965) per poi passare con i Bluesbreakers di John Mayall, coi quali esordisce dal vivo il 6 aprile 1965 in un concerto a Londra.

E poi Cream, Blind Faith, Derek & The Dominos e una lunga carriera solista costellata di successi, tournee, album e canzoni che rimarranno nella storia del rock e del blues. (Bio Wikipedia)

Testi e video canzoni Eric Clapton

Omar Pedrini in concerto a Londra

Il 27 marzo Omar Pedrini si esibirà per la prima volta a Londra in un concerto speciale, organizzato dall’agenzia Plastic Monkey, anteprima del tour elettrico che riprenderà il 30 aprile da Brescia dopo l’interruzione dello scorso ottobre. L’artista presenterà i suoi più grandi successi sul palco del Water Rats, storico locale musicale londinese dove hanno suonato artisti del calibro di Bob Dylan, Oasis, Alanis Morissette, Mumford & Sons e Katy Perry. La serata verrà aperta dai The Folks, gruppo anglosassone con cui il cantautore duetterà sulle note di “Veronica” e “Che ci vado a fare a Londra?”, quest’ultimo scritto a quattro mani da Pedrini e la band. Il giorno seguente, sabato 28 marzo, il cantautore sarà ospite dell’emittente radiofonica BBC per un’intervista e un live unplugged.

Omar Pedrini, è dunque pronto a tornare sul palco dopo l’intervento cardiochirurgico dello scorso ottobre «Riprendo da dove avevo lasciato lo scorso anno: dal palco – racconta il cantautore – Sono fel…