sabato, novembre 28, 2009

Classifiche Musica, Music Charts - Week 48 - 2009

Le classifiche musicali della 48° settimana del 2009. (23-11-2009/29-11-2009)

Heart di Elisa al primo posto della classifica Fimi Italia Albums. In America torna il blues di John Mayer al primo posto con Battle Studies. Andrea Bocelli stabile al secondo posto della Billboard. Leona Lewis convince l'Inghilterra: Echoes top one della UK Charts.

Leona Lewis - Echo - cd coverLeona Lewis con il suo secondo album Echoes conquista la classifica inglese mentre esordisce al 13 in America. La vincitrice della terza edizione del talent show britannico X Factor, dopo l'esordio discografico con Spirit, che ha venduto oltre 6 milioni e mezzo di copie, arriva alla seconda e più ardua prova discografica ormai lontano dagli effetti mediatici televisivi per confermare la sua classe. Anticipato dal singolo Happy (ascolta a fine post), un brano interessante ma non troppo indovinato per il lancio dell'album, Echo è stato accolto con pareri contrastanti dalla critica ma il meraviglioso talento vocale della Lewis mette tutti daccordo.

Classifica FIMI-NIELSEN - Italia Albums

1. Elisa - Heart (new)
2. Michael Jackson - Michael Jackson's This Is It
3. Mario Biondi - If
4. Robbie Williams - Reality Killed the Video Star
5. Sting - If on a Winter's night

Classifica FIMI-NIELSEN Italia Download (singoli)

1. Gianna Nannini - Salvami (feat. Giorgia)
2. Giusy Ferreri - Ma il cielo è sempre più blu
3. Noemi - L'amore si odia (feat. Fiorella Mannoia)
4. Black Eyed Peas - I Gotta Feeling
5. Elisa - Ti vorrei sollevare (feat. Giuliano Sangiorgi)

Billboard The Billboard 200 Albums

1. John Mayer - Battle Studies (new)
2. Andrea Bocelli - My Christmas
3. Norah Jones - The Fall (new)
4. Casting Crowns - Until The Whole World Hears (new)
5. 50 Cent - Before I Self-Destruct (new)

Billboard The Billboard Hot 100 Singles

1. Jay-Z + Alicia Keys - Empire State Of Mind
2. Lady Gaga - Bad Romance
3. Owl City - Fireflies
4. Jason DeRulo - Whatcha Say
5. Ke$ha - TiK ToK

UK Charts Albums

1. LEONA LEWIS - ECHO (new)
2. JLS - JLS
3. QUEEN - ABSOLUTE GREATEST (new)
4. ROBBIE WILLIAMS - REALITY KILLED THE VIDEO STAR
5. BLACK EYED PEAS - THE END

UK Charts Singles

1. X FACTOR FINALISTS 2009 - YOU ARE NOT ALONE (new)
2. BLACK EYED PEAS - MEET ME HALFWAY
3. JASON DERULO - WHATCHA SAY (new)
4. LEONA LEWIS - HAPPY
5. CHERYL COLE - FIGHT FOR THIS LOVE

Spazio Video/audio

Audio: Leona Lewis - Happy


Le posizioni riflettono la situazione al momento della redazione di questo post e non tengono conto dei diversi criteri di aggiornamento adottati dalle fonti di riferimento.

venerdì, novembre 20, 2009

Classifiche Musica, Music Charts - Week 47 - 2009

Le classifiche musicali della 47° settimana del 2009. (16-11-2009/22-11-2009)

Robbie Williams battuto in UK dai JLS. Happy, nuovo singolo di Leona Lewis, al secondo posto. I Bon Jovi primi in America. Andrea Bocelli sale al secondo posto della Billboard. Mario Biondi terzo in Italia.

robbie williams - reality killed the video star - cd coverRobbie Williams battuto all'esordio in UK dai JLS. La boyband uscita da X Factor conquista con l'album d'esordio il primo posto della UK Charts. E' solo una battuta d'arresto per Robbie o è l'inizio di un nuovo flop (dopo il precedente Rudebox)? Per ora il Re del pop europeo si consola con il secondo posto in Italia, battuto solo da Michael Jackson. Vedremo la prossima settimana come andrà.

Uscita in tono minore anche per Leona Lewis al secondo posto della classifica singoli con Happy, brano che anticipa l'uscita dell'album Echo.

bon jovi - the circle - cd coverEsordio in America al top per i Bon Jovi che conquistano il trono della classifica Billboard con il nuovo album The Circle. La scorsa settimana l'album ha esordito al secondo posto della classifica britannica.

Continua l'ascesa di Andrea Bocelli, questa settimana conquista il secondo posto della Billboard con l'album natalizio My Christmas. In Italia The Voice Mario Biondi si piazza al terzo posto con il nuovo If, album accolto con favore da pubblico e critica.

La canzone da ascoltare questa settimana è Need You Now (video a fine post) dei Lady Antebellum, gruppo di musica country americano di Nashville (non c'era dubbio!). Il brano, al quinto posto della classifica Billboard, è l'apripista del nuovo album in uscita nel 2010.

Classifica FIMI-NIELSEN - Italia Albums

1. Michael Jackson - Michael Jackson's This Is It
2. Robbie Williams - Reality Killed the Video Star (new)
3. Mario Biondi - If (new)
4. Alessandra Amoroso - Senza nuvole
5. Michael Buble - Crazy Love

Classifica FIMI-NIELSEN Italia Download (singoli)

1. Black Eyed Peas - I Gotta Feeling
2. Noemi - L'amore si odia (feat. Fiorella Mannoia)
3. Elisa - Ti vorrei sollevare (feat. Giuliano Sangiorgi)
4. Robbie Williams - Bodies
5. Shakira - She Wolf / Loba

Billboard The Billboard 200 Albums

1. Bon Jovi - The Circle (new)
2. Andrea Bocelli - My Christmas
3. Carrie Underwood - Play On
4. Michael Jackson - Michael Jackson's This Is It
5. Taylor Swift - Fearless

Billboard The Billboard Hot 100 Singles

1. Jay-Z + Alicia Keys - Empire State Of Mind
2. Owl City - Fireflies
3. Jason DeRulo - Whatcha Say
4. Iyaz - Replay
5. Lady Antebellum - Need You Now

UK Charts Albums

1. JLS - JLS (new)
2. ROBBIE WILLIAMS - REALITY KILLED THE VIDEO STAR (new)
3. SNOW PATROL - UP TO NOW (new)
4. SOLDIERS - COMING HOME
5. BLACK EYED PEAS - THE END

UK Charts Singles

1. BLACK EYED PEAS - MEET ME HALFWAY
2. LEONA LEWIS - HAPPY (new)
3. JLS - EVERYBODY IN LOVE
4. CHERYL COLE - FIGHT FOR THIS LOVE
5. N-DUBZ - I NEED YOU (new)

Spazio Video/audio

Audio: Lady Antebellum - Need You Now


Le posizioni riflettono la situazione al momento della redazione di questo post e non tengono conto dei diversi criteri di aggiornamento adottati dalle fonti di riferimento.

sabato, novembre 14, 2009

The Klezmatics: Wonder Wheel (recensione album)

The Klezmatics - Wonder Wheel - cd coverI Klezmatics costituiscono una delle realtà più vivaci e originali del panorama della musica klezmer a livello internazionale. Purtroppo però in Italia non sono sufficientemente conosciuti. Ora, grazie a Felmay e a Egea è disponibile anche da noi il loro sesto album, Wonder Wheel, stampato in Olanda da Frea Records.

Nati nel 1986, si sono subito imposti per l’energia e la vitalità che hanno manifestato sia nelle esecuzioni in studio, sia soprattutto nelle loro performances live.

Il loro Klezmer affonda le radici nella cultura ebraica e nelle tradizioni dell’Europa orientale, ma la sua particolarità è la ricerca insistita della contaminazione con tanti altri modelli musicali, tra i quali i ritmi balcanici, quelli africani, quelli arabi, il gospel, qualche venatura jazz, qualche eco rock...

Caratteristica della loro musica è la ballabilità di molti brani, che non deriva da un’esigenza commerciale, ma nasce naturalmente, spontaneamente, in modo incontenibile dal sangue e dalla corporeità pulsionale di ciascun membro della formazione.

Il loro ultimo disco, Wonder Wheel, ruota intorno ad un progetto più che interessante: grazie alla conoscenza di Nora Guthrie, figlia di Woody e sorella di Arlo, hanno scoperto una particolarità della cultura e della produzione di Woody che non tanti conoscono. Woody aveva una moglie ebrea, la cui madre, Aliza Greenblatt, era un’importante poetessa Yiddish; per questo motivo lo stesso Woody aveva scritto una ricca collezione di canzoni ebraiche, che in parte sono state eseguite da Billy Bragg insieme ai Wilco in due dischi intitolati “Mermaid Avenue I & II”. Ora un progetto analogo, ma basato su presupposti musicali del tutto differenti, viene coltivato e realizzato dai Klezmatics, che dopo sette anni di lavoro portano a compimento questo cd (che nell’edizione europea, quindi anche in quella che si trova nei negozi italiani, presenta anche 2 bonus tracks inedite in più rispetto alle edizioni extraeuropee) in cui i testi di Guthrie sono rivestiti di musiche scritte ed eseguite dalla band con grande apertura a modelli e soluzioni ritmiche e strumentali eterogenee. Così si varia dalle sonorità prettamente klezmer (che peraltro non occupano quella posizione primaria che si potrebbe pensare) a quelle balcaniche, dal country alla musica afro-caraibica, dal folk a echi latini.

I Klezmatics sono Matt Darriau (clarinetto, clarinetto basso, sax, kaval), Lisa Gutkin (violino e viola); Frank London (tromba, corno, tastiere), Paul Morrissett (basso e violino), Lorin Sklamberg (voce solista, accordion, pianoforte). Al loro fianco Susan Mc Keown voce solista, Boo Reiners alle chitarre e al banjo e Kenny Wollesen alla batteria e percussioni.

Un disco variegato e gustoso, una sfida ai generi e alle codificazioni rigide che sarebbe piaciuta allo stesso Guthrie.

The Klezmatics: Sito Ufficiale - Myspace.

Recensione di Gian Luca Barbieri

Flat Earth Society: Cheer Me, Perverts! (recensione album)

Flat Earth Society - Cheer Me, Pervert!- cd coverSe si cercano in rete informazioni sulla Flat Earth Society ci si imbatte in una scoperta a dir poco inattesa: si tratta di una società che aveva sede in Gran Bretagna e ora si è trasferita negli Stati Uniti (dove se no?) che sostiene a spada tratta (non sappiamo se ironicamente o con serietà accademica) che la terra è piatta, non sferica. Stupore, ovviamente. Ci mancava solo questa..

Non stupisce però che una band di 15 musicisti si sia appropriata di quel nome. Sinteticamente si potrebbe definire una squadra di simpatici matti, che persegue un progetto irriverente, a suo modo geniale ed estremamente originale, colto e raffinato ma anche divertente, che si riassume da un lato nel suo nome (Flat Earth Society, appunto) e dall’altro nel titolo del suo secondo cd (edito da Crammed Disc): Cheer Me, Perverts!, che, al di là del suo significato, costituisce l’anagramma del nome del leader della band, il compositore e clarinettista belga Peter Vermeersch. Stranezza e mescolanza, come nella scelta del nome e dell’anagramma. In particolare la tecnica dell’anagramma appare come l’immagine più efficace per comprendere il tipo di musica della FES. Una musica che sarebbe piaciuta molto a Frank Zappa, il non citato ma inevitabile richiamo culturale e musicale.

Si tratta di una musica basata soprattutto su ottoni, in cui però hanno il dovuto spazio anche la fisarmonica, le tastiere (piano, organo Hammond) e la chitarra. L’immagine che nasce spontanea è appunto quella di un anagramma, in cui diverse parti di un tutto vengono rimescolate tra loro, o di diversi ingredienti che vengono versati in un contenitore e shakerati per produrre un cocktail. Con una particolarità importante però: i frammenti mescolati non si uniscono in base alle leggi del caso, ma sono accostati in una struttura rigorosa, da cui la casualità è completamente bandita. Proprio come in Frank Zappa e nelle sue Mothers of Invention. Qualche frammento contenuto di improvvisazione si intravede qua e là, ma rigorosamente inquadrato all’interno di una struttura ferrea benché folle, apparentemente caotica, anarchica, ma di un’anarchia controllata.

Ci sono continui cambi di marcia: accostamenti di diversi ritmi, differenti modelli musicali. Mescolanza sì, ma non però nel senso della world music; la Flat Earth Society non fonde né contamina, a rigore, bensì rimescola mantenendo la natura dei frammenti eterogenei che si accostano.

“Vole Sperm Reverie” apre il disco con un ritmo sostenuto e atmosfere da “Grand Wazoo” e con tocchi jazz riservati all’Hammond; “Rearm, Get That Char!” nasce funky, poi sospende la grinta, si affida a un sax che gratta come un’unghia su una lavagna e arricchisce il tutto con tocchi quasi da musica circense. “Kotopoulopology” è il classico sberleffo musicale basato sul riciclo di motivi noti e meno noti trasposti in un tessuto musicale frammentato, parcellizzato, in cui gli strumenti si aggirano e sembrano incontrarsi quasi per caso. “Blind Inside” attacca con un andamento classico affidato a pianoforte e flauto, poi incrementa gradualmente il numero degli strumenti e assume un andamento solenne. “Bad Linen” è giocato su un riff ripetuto ossessivamente con un notevole effetto ipnotico e con un sax scatenato che si arrampica sul tappeto di base. “Too Sublime in Sin” è psichedelia post-moderna; inizia in modo lento ed etereo, poi parte una nota gridata e ripetuta ossessivamente, affidata soprattutto ai fiati che accompagna lo scatenamento dell’intera band, fino a un’interruzione (che sembra introdurre una nuova canzone, ma non è così) e a una conclusione affidata ad un pianoforte che propone un jazz estremamente soft. E così via. Ogni brano è una sorpresa.

Caldamente consigliato.

Recensione di Gian Luca Barbieri

Classifiche Musica, Music Charts - Week 46 - 2009

Le classifiche musicali della 46° settimana del 2009. (09-11-2009/15-11-2009)

Andrea Bocelli al terzo posto della classifica americana. Michael Jackson conquista l'Italia. I Bon Jovi con The Circle primi in Inghilterra.

Andrea Bocelli - My Christmas - cd coverMy Christmas di Andrea Bocelli è uscito negli Sates e conquista subito il terzo posto. L'album di canzoni natalizie uscirà per la Sugar anche in Italia il 20 novembre. Un successo clamoroso che premia ancora una volta il talento di Andrea Bocelli e dimostra come la discografia italiana, quando di qualità, sia apprezzata anche nel mondo.

Conquista le vetta della classifica americana Carrie Underwood con il nuovo album Play On. L'album è il secondo della breve carriera della cantante americana, vincitrice nel 2005 della quarta edizione di American Idol, che raggiunge la vetta della Billboard. Con l'album di debutto Some Hearts, ha venduto 7 milioni e mezzo di copie. Play On è stato anticipato dal singolo Cowboy Casanova.

Nella classifica inglese si conferma al primo posto 3 Words di Cheryl Cole mentre The Circle dei Bon Jovi esordisce al secondo posto. L'album segna il ritorno di Bon e compagni con 12 canzoni melodice condite di hard rock. Il primo singolo estratto è We Weren't Born To Follow (video a fine post).

Sul versante italiano segnaliamo il primo posto di This Is It, soundtrack del film-documnterio su Michael Jackson. Carmen Consoli esordisce al secondo posto con l'album Elettra mentre Mina con Facile è in quinta posizione.

Classifica FIMI-NIELSEN - Italia Albums

1. Michael Jackson - Michael Jackson's This Is It (new)
2. Carmen Consoli - Elettra (new)
3. Alessandra Amoroso - Senza nuvole
4. Michael Buble - Crazy Love
5. Mina - Facile (new)

Classifica FIMI-NIELSEN Italia Download (singoli)

1. Elisa - Ti vorrei sollevare feat. Giuliano Sangiorgi
2. Black Eyed Peas - I Gotta Feeling
3. Robbie Williams - Bodies
4. Noemi - L'amore si odia (feat. Fiorella Mannoia)
5. Shakira - She Wolf / Loba

Billboard The Billboard 200 Albums

1. Carrie Underwood - Play On (new)
2. Michael Jackson - Michael Jackson's This Is It
3. Andrea Bocelli - My Christmas (new)
4. Soundtrack - Glee: Season One: The Music (new)
5. Various Artists - NOW 32 (new)

Billboard The Billboard Hot 100 Singles

1. Owl City - Fireflies
2. Jay-Z + Alicia Keys - Empire State Of Mind
3. Jason DeRulo - Whatcha Say
4. Iyaz - Replay
5. Jay Sean Featuring Lil Wayne - Down

UK Charts Albums

1. CHERYL COLE - 3 WORDS
2. BON JOVI - THE CIRCLE (new)
3. MICHAEL BUBLE - CRAZY LOVE
4. FOO FIGHTERS - GREATEST HITS (new)
5. SOLDIERS - COMING HOME

UK Charts Singles

1. JLS - EVERYBODY IN LOVE (new)
2. CHERYL COLE - FIGHT FOR THIS LOVE
3. BLACK EYED PEAS - MEET ME HALFWAY
4. JAY SEAN FT LIL WAYNE - DOWN
5. ALEXANDRA BURKE FT FLO RIDA - BAD BOYS

Spazio Video/audio

Video: We Weren't Born To Follow - Bon Jovi


Le posizioni riflettono la situazione al momento della redazione di questo post e non tengono conto dei diversi criteri di aggiornamento adottati dalle fonti di riferimento.

venerdì, novembre 06, 2009

Classifiche Musica, Music Charts - Week 45 - 2009

Le classifiche musicali della 45° settimana del 2009. (02-11-2009/08-11-2009)

Michael Jackson This Is It: esce il film e la colonna sonora conquista il podio della classifica americana. Michael Buble al top nella classifica italiana. Cheryl Cole con il suo primo album al top della classifica inglese.

Michael Jackson - this Is It - cd coverContinua a vivere il mito di Michael Jackson. Dal 28 ottobre è in tutte la sale il film documentario sulla star This Is It e l'album della colonna sonora conquista subito il primo posto della Billboard. L'album di due cd è dedicato ai tre figli der Re del Pop: Prince Michael, Paris e Blanket.

Nel primo cd compaiono alcuni dei più grandi successi di Michael in versione master originale, nello stesso ordine in cui appaiono nel film: si parte da Wanne Be Startin Somethin, Jam, They Don’t Care About Us, Human Nature, per passare poi a Smooth Criminal, The Way You Make Me Feel e Shake Your Body, insieme ai Jackson 5. Poi ancora I Just Can’t Stop Loving You (con Siedah Garret) e Thriller, seguite da Beat it, Black or White, Earth Song, Billie Jean e Man in The Mirror. Chiudono due versioni dell’inedita This Is It, che conclude la sequenza finale del film con i fratelli di Michael ai cori.

Nel secondo cd troviamo tre demo mai pubblicati finora: una versione di Shés Out of My Life per chitarra e voce, un’inedita Wanna Be Starting Something’ e Beat it, cantata a cappella. Ma la vera sorpresa è "Planet Earth", una poesia inedita in cui l’artista palesa il suo amore incondizionato nei confronti della terra.

Continuiamo con la segnalazione delle new entry nella classifica americana: rock folle per i Creed, la band americana arriva dritta al secondo posto con il nuovo album Full Circle. Armatevi le orecchie perchè questi metalloni, a distanza di cinque anni dalla loro separazione, sono tornati con le chitarre fumanti di watt a paletta.

Al quarto posto troviamo un leone della scena rock: Rod Stewart torna con Soulbook, una raccolta di 13 indimenticabili classici soul, i più amati degli anni sessanta e settanta, tutti reinterpretati con la sua caratteristica voce graffiante.

Ed ora frenate il vostro entusiasmo perchè so che solo il nome può darvi uno shock di adrenalina. La summa del rock, l'apoteosi del sinfonico, il massimo dell'epico si traduce in un nome: Trans-Siberian Orchestra, dopo cinque anni dalla loro ultima release, tornano con Night Castle, al quinto posto della billboard, un doppio cd dove i confini tra musica classica e rock sono completamente cancellati.

Tra le novità nella UK Charts troviamo Cheryl Cole, il meglio delle Girls Aloud e giudice della scorsa edizione di X Factor, esordisce al primo posto con l'album 3 Words anticipato dal singolo Fight for This Love che si conferma per la seconda settimana al top della UK Charts Singles. Al quarto posto si classificano i Soldiers con Coming Home. La prima band britannica formata da tre soldati in servizio propone nell'album l'omonimo singolo originale della band e 14 cover di classici pop, da 'With a little help from my friends' dei Beatles a 'Tears in Heaven' di Eric Clapton, i cui testi descrivono in qualche modo le difficolta' che i militari incontrano in guerra. Il ricavato sara' devoluto a varie associazioni che si occupano di assistere i reduci.

Classifica FIMI-NIELSEN - Italia Albums

1. Michael Buble - Crazy Love
2. Alessandra Amoroso - Senza nuvole
2. Madonna - Celebration
4. Valerio Scanu - Valerio Scanu
5. Noemi - Sulla mia pelle

Classifica FIMI-NIELSEN Italia Download (singoli)

1. Elisa - Ti vorrei sollevare feat. Giuliano Sangiorgi
2. Robbie Williams - Bodies
3. Noemi - L'amore si odia (feat. Fiorella Mannoia)
4. Black Eyed Peas - I Gotta Feeling
5. Shakira - She Wolf / Loba

Billboard The Billboard 200 Albums

1. Michael Jackson - Michael Jackson's This Is It (new)
2. Creed - Full Circle (new)
3. Taylor Swift - Fearless
4. Rod Stewart - Soulbook (new)
5. Trans-Siberian Orchestra - Night Castle (new)

Billboard The Billboard Hot 100 Singles

1. Jason DeRulo - Whatcha Say
2. Owl City - Fireflies
3. Jay-Z + Alicia Keys - Empire State Of Mind
4. Jay Sean Featuring Lil Wayne - Down
5. Miley Cyrus - Party In The U.S.A.

UK Charts Albums

1. CHERYL COLE - 3 WORDS (new)
2. MICHAEL BUBLE - CRAZY LOVE
3. MICHAEL JACKSON - THIS IS IT (new)
4. SOLDIERS - COMING HOME (new)
5. ALEXANDRA BURKE - OVERCOME

UK Charts Singles

1. CHERYL COLE - FIGHT FOR THIS LOVE
2. WESTLIFE - WHAT ABOUT NOW (new)
3. JAY SEAN FT LIL WAYNE - DOWN (new)
4. ALEXANDRA BURKE FT FLO RIDA - BAD BOYS
5. MICHAEL BUBLE - HAVEN'T MET YOU YET

Spazio Video/audio

Video: Michael Jackson 'This Is It' Official Movie Trailer


Le posizioni riflettono la situazione al momento della redazione di questo post e non tengono conto dei diversi criteri di aggiornamento adottati dalle fonti di riferimento.

giovedì, novembre 05, 2009

Be lonely: nel nuovo singolo di Mario Biondi torna l'elegante sound di Philadelphia

Mario Biondi (c) Gianluca Saragò
E' un tuffo nel passato elegante e raffinato quello che ci propone Mario Biondi con il suo nuovo singolo Be Lonely. Il soul man made in Italy ha scelto la musicalità black della dance '70 rappresentata simbolicamente da The Sound of Philadelphia (TSOP) per raccontare la fine di un amore. Il brano è il primo estratto dal nuovo album IF, già disco di platino in prenotazione.

Per questo album Biondi ha affiancato ai musicisti che l'hanno accompagnato nella sua carriera artistica, altri artisti di fama internazionale come Sonny Thompson, Herman Jackson, Michael Backer, la London Orchestra. Un grande progetto internazionale che merita l'attenzione di un vasto pubblico. Non ci stupiremmo nel vederlo nella top ten della classifica Billboard all'altezza di Michael Buble!



Cosa ne pensi di questa canzone? Facci sapere inserendo un commento qui sotto.