Passa ai contenuti principali

Assegnate le Targhe Tenco 2008

baustelleBaustelle, Eugenio Finardi-Sentieri Selvaggi-Carlo Boccadoro, Davide Van De Sfroos e Le Luci della Centrale Elettrica sono i vincitori delle Targhe Tenco 2008, assegnate come sempre dal Club Tenco in base al voto di una folta giuria, fortemente rappresentativa del giornalismo musicale italiano più attento alla musica di qualità. I giornalisti che hanno espresso il loro voto sono stati oltre il centinaio.

I quattro vincitori degli storici e prestigiosi riconoscimenti saranno premiati nel corso della 33a edizione del Premio Tenco in programma dal 6 all'8 novembre al Teatro Ariston di Sanremo.

Nella sezione "Album dell'anno" hanno avuto la meglio i Baustelle con "Amen", che si è imposto sugli altri candidati: nell'ordine, Lorenzo (Jovanotti) con "Safari", Afterhours con "I milanesi ammazzano il sabato", Roberto Vecchioni con "Di rabbia e di stelle", Francesco De Gregori con "Per brevità chiamato artista".

Tra gli album in dialetto la vittoria è andata a Davide Van De Sfroos con "Pica!", che ha preceduto nell'ordine: Carlo Muratori con "La padrona del giardino", ‘A 67 con "Suburb", Rita Botto con "Donna Rita", Luigi Maieron con "Une primavere".

Migliore opera prima è risultata "Canzoni da spiaggia deturpata", firmata Luci della Centrale Elettrica (ovvero Vasco Brondi). Gli altri finalisti si sono piazzati in quest'ordine: Ascanio Celestini con "Parole sante", John De Leo con "Vago svanendo", Banda Elastica Pellizza con "La parola che consola", Paolo Simoni con "Mala tempora".

Oltre alle suddette sezioni, dedicate a cantautori, esiste una Targa riservata a interpreti di canzoni non proprie. Quest'anno se l'è aggiudicata "Il cantante al microfono - Eugenio Finardi interpreta Vladimir Vysotzky" di Eugenio Finardi-Sentieri Selvaggi-Carlo Boccadoro. Dietro di lui, nell'ordine: Roberto Cipelli-Paolo Fresu-Philippe Garcia-Gianmaria Testa-Attilio Zanchi con "F. à Léo", Syria con "Un'altra me", Petra Magoni-Ferruccio Spinetti con "Musica nuda 55/21", Alessio Lega con "Compagnia cantante".
Via: Italianissima.net

Commenti

Post popolari in questo blog

All or Nothing at All è la prima canzone registrata da Frank Sinatra

All Or Nothing At All è una canzone scritta nel 1939. Le parole sono state scritte da Jack Lawrence ed è stata messa in musica da Arthur Altamn. Il primo artista ad interpretare questo brano fu Frank Sinatra, ed è stata la sua prima canzone registrata di tutta la sua carriera. Successivamente, venne interpretata da molti artisti fra i quali Jimmy Scott, Billie Holiday, Chet Baker, Johnny Pace, John Coltrane, Freddie Hubbard, Diana Krall, Barry Manilow, Sarah Vaughan, Ian Shaw e molti altri.


Frank Sinatra: All or Nothing at All (testo canzone)

La fine dei cd singoli: esclusi dalle classifiche FIMI

Annunciata dalla FIMI (Federazione Industria Musicale Italiana) la fine del cd singolo. Escluso dalle classifiche perchè oggetto di un mercato in via di estinzione, il cd singolo è il diretto erede del disco 45 giri in vinile che vanta un'esistenza ben più lunga e di successo.

"Da oggi, 7 gennaio 2008, la classifica dei 50 singoli più venduti, viene sostituita con quella dei brani più scaricati dalla rete. Si tratta di una svolta importante - ha spiegato Enzo Mazza, presidente della Fimi - Dal 45 giri in vinile si è passati al cd singolo ed ora al supporto 'liquido', è il segnale di un'era che si sposta verso il digitale".(via: FIMI)
Dall'esclusione dalle classifiche alla scomparsa dai negozi il passo e breve.

Se il 45 giri ha segnato la storia della musica e del costume per un lungo periodo, riconosciuto tra le icone generazionali negli anni '50/'60 (lo si trovava dappertutto.. nei jukebox, nei "mangiadischi", nei manifesti pubblicitari)…

Giorgia e Marco Mengoni: Come Neve, l’incontro artistico di due voci incredibili

Due artisti straordinari. Due interpreti inconfondibili. GIORGIA e MARCO MENGONI insieme per la prima volta in duetto nel brano inedito “COME NEVE”, il nuovo singolo in radio e in digitale da venerdì 1 dicembre.

“COME NEVE”, che segna l’incontro artistico di due voci incredibili, è un brano dal testo delicato e poetico, una richiesta d’aiuto per riuscire ad affrontare le cadute della vita senza farsi troppo male, con la stessa leggerezza della neve, e allo stesso tempo mascherare il proprio dolore agli altri, nascondendolo dietro a un’apparenza distorta.

Come Neve Video
 Il singolo (scritto da Tony Maiello, Davide Simonetta, Giorgia e Marco Mengoni) anticipa l’uscita di “ORONERO LIVE” (Microphonica/Sony Music Italy), disponibile in tutti i negozi dal 19 gennaio anche in versione deluxe, ed è uno dei nuovi brani inediti prodotti da Michele Canova.

Come Neve Testo Canzone