giovedì, ottobre 22, 2009

The Bastard Sons of Dioniso: Mi Par Che Per Adesso... e Monteverdi si rivolta nella tomba

The Bastard Sons of Dioniso
Venerdì uscirà In Stasi Perpetua (Rca/Sony Music), il nuovo album dei The Bastard Sons of Dioniso, un album che riassume "6 anni di rock alpestre con retrogusto di cantina", come amano dichiarare i tre giovani ragazzi trentini.

Mi par che per adesso è il singolo in radio che anticipa l'uscita dell'album. "Se Monteverdi avesse avuto un Marshall con le valvole fiammeggianti probabilmente avrebbe scritto qualcosa di simile al nostro nuovo singolo, un connubio tra opera lirica e chitarroni distorti" dichiarano i Bastard che hanno mutuato da L'incoronazione di Poppea, opera lirica del compositore Claudio Monteverdi, l'ispirazione e parte del testo.

E i chitarroni sono in bella evidenza nella song con tanto di riff anni'70 in contrasto con il testo in dolce stil novo. Mi par che per adesso è una bella presentazione per l'album, divertente ed insolita per il panorama italico e molto lontana dalle hit che abitualmente scalano le classifiche (italiane).



Cosa ne pensi di questa canzone? Facci sapere inserendo un commento qui sotto.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Bel pezzo,bella la musica e bellissimo il testo. Consiglio di comprare tutto l'album. Non capisco quel "...e Monteverdi si rivolta nella tomba", secondo me dovremmo apprezzare questi ragazzi anche per la capacità di rendere moderno il passato! Vorrei vedere quanti conoscevano Monteverdi prima dell'uscita di questo pezzo! Complimenti bastard!!

Tekas Blue ha detto...

il titolo è volutamente polemico per attirare l'attenzione, poi come vedi nel post non ho fatto altro che dare pareri positivi sui bastard.