giovedì, dicembre 27, 2007

I nuovi gruppi del 2008... secondo Alan McGee (la leggenda narra che scopri' gli Oasis)



Alan McGee, il leggendario scopritore degli Oasis (si dice ma non è totalmente vero), ha stilato per il Guardian una lista di "scoperte" da seguire il prossimo anno, ascoltiamo qualche preview da Myspace:

Black Affair: (electro-pop)
Flying Lotus: (Hip Hop / Sperimentale)
Glasvegas: la miglior band di Glasgow da anni a questa parte(?!) (Surf / Pop)
Howlin' Rain: (classic rock)
Whitest Boy Alive: "Se ci fosse giustizia i Whitest Boy Alive sarebbero in cima alle classifiche pop sino alla fine dei tempi". (Disco House / Indie)
Hatcham Social: influenzati dai Josef K, “un meraviglioso gruppo pop col batterista più cool del mondo”.(Pop / Shoegaze)

Seguono altre tre band (Everest - Soulsavers - Spinnerette) di cui non è possibile ascoltare nulla dal Web.

Questa la classifica secondo il mio personale gradimento:

1- Whitest Boy Alive - un pop piacevole che capita poco spesso di ascoltare, suoni puliti ed un gusto retrò con qualche piccola impennata più rock, mai invadenti.. forse la dote migliore.
2- Black Affair - per le sfaccettature synth-pop e dark direttamente derivate da band come i Cabaret Voltaire, Cure e Depeche Mode e mai assopite ma rinvigorite da nuove ricerche sonore.
3- Howlin Rain - mi piace il loro sound vintage anni 60/70, l'uso del fuzz, i cambi di tempo e il sapore "californiano" (.. sono californiani!)

E voi cosa ne pensate?

Nell'immagine di testa i Whitest Boy Alive

Nessun commento: