mercoledì, gennaio 09, 2008

Il Festival di Sanremo tra cinque anni sparirà

televisioneE' arrivato il momento di arrendersi all'evidenza dei fatti. I media tradizionali (tv e radio) come principale canale promozionale della musica non funzionano più mentre si affermano nuove forme di comunicazione e vendita su Internet.
Queste considerazioni ci fanno comprendere meglio le dichiarazioni di Enzo Mazza, presidente della Fimi, apparse su stampa e Web in questo periodo.

"Il festival di Sanremo tra cinque anni sparira" - dichiara Enzo Mazza - "Ormai e' un prodotto puramente televisivo seguito da un pubblico in eta' avanzata. Scomparira' come prodotto quando scomparira' questo tipo di televisione, che e' sulla via del declino. In futuro non ci saranno piu' pochi artisti con grandi numeri, ma tanti artisti con piccoli numeri".

E aggiunge "Da anni il Festival non serve più come vetrina musicale, perché nessuno compra più un disco per averlo ascoltato a Sanremo. Stanno nascendo alternative legate al digitale molto più interessanti".

Le dichiarazioni di Mazza hanno ovviamente sollevato reazioni contrastanti, tra le quali quella di Mike Bongiorno, veterano della tv, secondo il quale Sanremo "non sparirà mai, perché ci racconta l'Italia. Magari caleranno gli ascolti, ma il valore umano del Festival resta sempre importante".

Nessun commento: