Passa ai contenuti principali

John Legend - Live From Philadelphia


Se c’è un artista che più di ogni altro ha segnato il 2007, bè! senza ombra di dubbio questi è John Legend. Con due album all’attivo in pochi anni: l’ultimo “Once Again” è un vero capolavoro, ha sgombrato il campo dai qualsiasi rivale: “ovviamente nell’area di competenza, quel soul-r&b di classe, che non disdegna le classifiche, ma che non si piega alle leggi di mercato”.

Ora la consacrazione arriva con questo “Live From Philadelphia", prova del nove superata a pieni voti, dove oltre a cimentarsi con il proprio repertorio: “Stereo, Save Room, Ordinary People, Lets Get Lifted, e le altre, Legend, si mete alla prova con alcuni brani d’altri tempi, come quella “I Want You-(Shes So Heavy), dei Beatles, a cui nessuno aveva mai osato pensare prima d’ora, o “Where Is The Love” di Roberta Flack qui in compagnia della signorina Corinne Bailey Rae, o “Dance To The Music”, inno funk anni 70, di Sly and the Family Stone.

Veramente un bel disco, dove si può godere dell’arte di fare musica con chi la musica “r&b”, la sa fare sul serio.

Testi di John Legend

Commenti

Post popolari in questo blog

La fine dei cd singoli: esclusi dalle classifiche FIMI

Annunciata dalla FIMI (Federazione Industria Musicale Italiana) la fine del cd singolo. Escluso dalle classifiche perchè oggetto di un mercato in via di estinzione, il cd singolo è il diretto erede del disco 45 giri in vinile che vanta un'esistenza ben più lunga e di successo.

"Da oggi, 7 gennaio 2008, la classifica dei 50 singoli più venduti, viene sostituita con quella dei brani più scaricati dalla rete. Si tratta di una svolta importante - ha spiegato Enzo Mazza, presidente della Fimi - Dal 45 giri in vinile si è passati al cd singolo ed ora al supporto 'liquido', è il segnale di un'era che si sposta verso il digitale".(via: FIMI)
Dall'esclusione dalle classifiche alla scomparsa dai negozi il passo e breve.

Se il 45 giri ha segnato la storia della musica e del costume per un lungo periodo, riconosciuto tra le icone generazionali negli anni '50/'60 (lo si trovava dappertutto.. nei jukebox, nei "mangiadischi", nei manifesti pubblicitari)…

All or Nothing at All è la prima canzone registrata da Frank Sinatra

All Or Nothing At All è una canzone scritta nel 1939. Le parole sono state scritte da Jack Lawrence ed è stata messa in musica da Arthur Altamn. Il primo artista ad interpretare questo brano fu Frank Sinatra, ed è stata la sua prima canzone registrata di tutta la sua carriera. Successivamente, venne interpretata da molti artisti fra i quali Jimmy Scott, Billie Holiday, Chet Baker, Johnny Pace, John Coltrane, Freddie Hubbard, Diana Krall, Barry Manilow, Sarah Vaughan, Ian Shaw e molti altri.


Frank Sinatra: All or Nothing at All (testo canzone)

Mariah Carey, nuovo album in uscita "The ballads"

Mentre continua il successo di E = MC2, l'album di Mariah Carey uscito nel marzo 2008, arriva la notizia di un nuovo album che raccoglie esclusivamente le sue ballate e si chiamerà (ovvio!) "The ballads".

Il disco,che uscirà in Italia il 24 ottobre, conterrà i seguenti brani:

1. "Hero"
2. "Vision Of love"
3. "Without you"
4. "Always be my baby"
5. "My all"
6. "How much"
7. "Dreamlover"
8. "Thank God I found you" (Nas and Joe) – Make It last Remix
9. "The roof"
10. "One sweet day" – Boyz II Men
11. "Anytime you need a friend"
12. "I’ll be there" – Trey Lorenz
13. "I still believe"
14. "Reflections"
15. "Open arms"
16. "Against all odds" - Westlife
17. "Endless love" – Luther Vandross
Bonus track – "All I want for Christmas".
In Gran Bretagna ed Irlanda l'album uscirà il 20 ottobre, negli USA invece nel gennaio …